OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

GLI ALLORI

L’OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA DELLE COLLINE TREVIGIANE

Rimasto relegato a pochissimi esemplari nelle plaghe collinari più remote, negli anni ‘90 del secolo scorso l’olio delle colline trevigiane ha ripreso nuova giovinezza grazie ad un gruppo di agricoltori volenterosi ed agli amministratori pubblici veneti. In pochissimi anni, così, questa eccellenza veneta e trevigiana ha ritrovato la sua antica dimora tra le vigne ed il bosco.
Questo prodotto deriva dalla raccolta esclusivamente manuale di diverse varietà di olive (Moriolo, Leccino, Frantoio e Grignano- varietà autoctona veneta); esse vengono raccolte tra l’inizio di ottobre e novembre, nel periodo subito successivo alla vendemmia, e vengono molate a freddo entro 24 ore al fine di mantenere le proprietà salutistiche e organolettiche del prodotto “dalla bacca alla bottiglia”. Con lo stesso obiettivo, inoltre, l’olio non viene filtrato e può quindi presentare un lieve residuo sul fondo del contenitore.

 

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

VISTA: colore verde con leggere sfumature giallo oro.
OLFATTO: sentori di oliva e di erba fresca di media intensità, insime a netti sentori di mela verde e nocciola. Nell’olio nuovo, inoltre, particolari aromi di balsamico ed erbe aromatiche.
GUSTO: equilibrato, con prolungata e giusta piccantezza. Evidenti le note amare che ben si associano ai retrogusti erbacei e di frutta.

 

IN CUCINA E NEL PIATTO

Questo prodotto storico si adatta in modo sublime alla cucina locale tradizionale.
I suoi sentori mediterranei sono esaltati se utilizzato puro nel pane abbrustolito e nella preparazione del radicchio tardivo, sia cotto che crudo. Inoltre, migliora sensibilmente gli aromi ed il sapore di zuppe e creme di verdura donandogli sensazioni di vegetale fresco e di erbe aromatiche.
L’utilizzo poi a fine cottura su pesci di lago e fiume genera la giusta intensità aromatica unendo il gusto leggero della pietanza alla forza vitale dei sentori di oliva e erba. Infine, la sua miscela estemporanea con formaggi molli quali la casatella trevigiana e lo stracchino rende il piatto appetitoso e fresco.